Simulazione

Cliccando in alto a destra sul pulsante "+" e' possibile "Consegnare", "Salvare e Interrompere", "Salvare e Continuare" il compito.

1 di 25 Domande

Qual e' il primo approccio in questo tipo di tachicardia?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Tachicardia sopraventricolare, probabilmente di origine nodale, da trattare con un iniziale massaggio del seno carotideo


  • B) Tachicardia sopraventricolare, probabilmente da via accessoria, da trattare con un iniziale SEF


  • C) Tachicardia ventricolare, da trattare con un iniziale massaggio del seno carotideo


  • D) Tachicardia sopraventricolare, probabilmente di origine nodale, da trattare con bolo di adenosina


  • E) Tachicardia ventricolare da trattare con scarica di defibrillatore


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, presenta tachicardia sopraventricolare, probabilmente di origine nodale, da trattare con un iniziale massaggio del seno carotideo. Infatti il referto mostra: “Tachicardia nodale a FC 65 bpm. Anomalie aspecifiche del recupero”.

2 di 25 Domande

Quale vaso e' piu' probabile sia interessato in questo STEMI?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Discendente anteriore


  • B) Circonflessa


  • C) Interventricolare posteriore


  • D) Marginale acuto


  • E) Tronco comune


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la B.
Per il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, il vaso più probabilmente interessato è la circonflessa. Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC media di 60 bpm. Sopraslivellamento del tratto ST-T in infero-laterali. Sottoslivellamento in anteriore e speculari. Anomalie secondarie del recupero”

3 di 25 Domande

Paziente di 18 anni , asintomatico, esegue tale ECG per visita medico-sportiva. Come vi comportereste a riguardo?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Impossibilitata l’attivita' agonistica


  • B) Proibita qualsiasi attivita' ludi-motoria


  • C) Si richiede approfondimento con SEF


  • D) Si richiede coronarografia


  • E) Nessuna limitazione ad attivita'


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la E
Per il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG,   non ci sarà nessuna limitazione ad attività. Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC  media di 75 bpm. Normale conduzione AV. Lieve ritardo dx (QRS 90 ms). Anomalie aspecifiche del recupero”

4 di 25 Domande

Paziente di 70 anni, ex fumatrice con storia di BPCO e polmonite, a cui viene effettuato ECG per palpitazioni e riscontro di polso aritmico. Qual e' la diagnosi?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Fibrillazione atriale


  • B) Flutter atriale


  • C) Tachicardia atriale multifocale


  • D) Fibrillo-flutter


  • E) Nessuna delle precedenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, presenta Tachicardia atriale multifocale. Infatti il referto mostra: “Tachicardia atriale multifocale a FC media di 130 bpm. Anomalie aspecifiche del recupero”.

5 di 25 Domande

Considerando questo ECG. Quale delle seguenti affermazioni e' vera?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Il PR e' corto


  • B) La FC e' 70 bpm


  • C) Presenza di BBdx


  • D) FC 200 bpm


  • E) Nessuna delle precedenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la E
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, non ha nessuna delle riferite caratteristiche. Infatti il referto mostra:
“Ritmo sinusale a FC media di 80 bpm. Normale conduzione AV. QRS largo 110 ms a morfologia da verosimile blocco di branca sx. Anomalie aspecifiche del recupero”.

6 di 25 Domande

Il tracciato, appartenente ad una paziente gia' operata di Tetralogia di Fallot, mostra una prevalenza delle sezioni dx con segni di sovraccarico dx. Quale altra anomalia e' evidente?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Fibrillazione atriale


  • B) Flutter atriale


  • C) Tachicardia atriale


  • D) BAV II grado Mobitz 2


  • E) BAV III grado


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e alla base dell’ECG,  presenta Tachicardia atriale. Infatti il referto mostra: “Tachicardia atriale con P talora condotte, a FC media 150 bpm, e talora bloccate. Anomalie dell’atriogramma come da ingrossamento atriale dx. Prevalenza dx con segni di sovraccarico (onde T invertite e profonde, specialmente in V3).”

7 di 25 Domande

Paziente di 15 anni, con storia di palpitazioni, esegue il seguente ECG. Cosa non e' presente al tracciato?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Quadrigeminismo ventricolare


  • B) Trigeminismo ventricolare


  • C) Prevalenza destra


  • D) Sovraccarico sx


  • E) sono presenti tutte le sovrascritte


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la D
Per il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, non è presente sovraccarico sx. Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC media di 150 bpm. Anomalie dell’atriogramma come da ingrossamento atriale dx. Prevalenza delle sezioni dx. Anomalie del recupero in V1-3. Presenza di trigeminismo e quadrigeminismo ventricolare”.

8 di 25 Domande

In questo ECG quale delle seguenti anomalie e' presente?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ritmo sinusale a FC 100 bpm


  • B) Onda delta e PR corto


  • C) PR corto


  • D) Scarsa progressione della R


  • E) Nessuna delle precedenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C.
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, presenta PR corto. Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC media di 85 bpm. PR corto (90 ms).Lieve ritardo dx. Anomalie aspecifiche del recupero”.

9 di 25 Domande

Paziente di 30 anni, colpito da pre-sincope: abbagliamento della vista, sensazione di testa vuota, senso di sfiancamento e nausea. Al PS si rileva il seguente tracciato, che indica:

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Bradicardia sinusale e blocco di branca sx


  • B) bradicardia sinusale e lieve ritardo dx


  • C) BAV II grado Mobitz 2


  • D) BAV I grado


  • E) Tachicardia atriale non condotta


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la B
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, presenta Bradicardia sinusale e lieve ritardo dx. Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC media di 55 bpm. Lieve ritardo dx. Emiblocco anteriore sx. Anomalie aspecifiche del recupero”.

10 di 25 Domande

Paziente di 70 anni con palpitazioni. In base all’ECG rappresentato quale e' il meccanismo fisiopatologica principalmente e piu' probabilmente coinvolto?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Circuiti da rientro intorno alle vene polmonari


  • B) Via anomala accessoria atrioventricolare


  • C) Via accessoria nodale


  • D) Circuito da rientro cavo-tricuspidalico


  • E) Nessuna delle precedenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la D
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, presenta probabilmente un circuito da rientro cavo-tricuspidalico. Infatti il referto mostra: “Flutter atriale, a conduzione 2:1, a FC media di 150 bpm. Blocco di branca dx. Anomalie aspecifiche del recupero”.

11 di 25 Domande

Che tipo di blocco e' rappresentato nel seguente ECG?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Blocco senoatriale secondo grado


  • B) Blocco senoatriale di terzo grado


  • C) Blocco atrioventricolare II grado Mobitz 2


  • D) Blocco atrioventricolare III grado


  • E) Flutter Atriale


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la D
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta blocco atrioventricolare di III grado. Infatti, il referto mostra: “Blocco atrioventricolare completo con dissociazione AV. F.C. atriale di 55 bpm. Ritmo di scappamento ventricolare a F.C. 8 bpm a doppia morfologia. Anomalie secondarie del recupero”.

12 di 25 Domande

Paziente astenico con polso irregolare. Nega precedente storia aritmica. Qual e' la diagnosi, seguendo il suddetto ECG?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Flutter atriale


  • B) Fibrillazione ventricolare


  • C) Fibrillazione atriale


  • D) Blocco AV II grado Mobitz 2


  • E) Nessuna delle precedenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, presenta flutter atriale. Infatti il referto mostra: “Flutter atriale con blocco atrioventricolare variabile a conduzione media di 75 bpm. Nei limiti il recupero”.

13 di 25 Domande

In base all’ECG di superficie, rappresentato in questo ragazzo di 25, qual e' la posizione del fascio di kent sospettato?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Fascio anterosettale


  • B) Fascio posterolaterale sx


  • C) fascio postero settale dx


  • D) fascio laterale sx


  • E) Nessuna delle precedenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, presenta fascio di kent antero-settale. Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 60 bpm. PR corto (80 ms). Presenza di onda delta con complessi QRS positivi in laterali, V2-V6 e negativa in V1 ed inferiori, come da via accessoria postero-settale dx. Anomalie aspecifiche del recupero.”

14 di 25 Domande

Paziente 60 anni, affannato e astenico, si reca al PS per profuse perdite di sangue emorroidarie. Qualcosa pero' non convince il medico di guardia, che esegue ECG. Qual e' il prossimo step?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Mandare il paziente in sala


  • B) Effettuare uno studio elettrofisiologico


  • C) Risolvere prima di tutto il problema emorroidario


  • D) Impiantare un pacemaker


  • E) Impiantare un defibrillatore


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A.
Per il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG,  il prossimo step è mandare il paziente in sala. Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 50 bpm. Blocco trifascicolare: BAV I grado (PR 240 ms), emiblocco anteriore sinistro e blocco di branca dx (QRS 110 ms). Lieve sopraslivellamento del tratto ST-T nelle inferiori, significativo sottoslivellamento in V1-V3. Possibile STEMI postero-inferiore”.

15 di 25 Domande

Ragazzo di 25 anni che esegue ECG per visita medico-sportiva. Se si esclude la cardiopatia ischemica, qual e' la possibile causa di queste alterazioni?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Cuore d’atleta


  • B) Alterazioni totalmente fisiologiche per l’eta'


  • C) Cardiomiopatia ipertrofica apicale


  • D) Displasia aritmogena del ventricolo dx


  • E) Cardiomiopatia dilatativa


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e alla base dell’ECG, presenta Cardiomiopatia ipertrofica apicale . Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 55 bpm. Normale conduzione AV. Lieve aumento del tratto ST-T in AVR, V1-2. Lieve sottoslivellamento con T invertite, simmetriche e profonde in inferiori, V3-V6. Anomalie secondarie del recupero.”

16 di 25 Domande

Cosa descrive meglio questo tracciato?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ritmo sinusale


  • B) Ritmo sinusale piu' BAV III grado


  • C) Ritmo sinusale piu' blocco senoatriale III grado


  • D) Ritmo sinusale piu' BAV II grado


  • E) Ritmo atriale basso


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, presenta Ritmo sinusale + blocco senoatriale III grado. Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 50 bpm. Fase di blocco senoatriale di III grado con ritmo di scappamento giunzionale a Fc 48 bpm. Anomalie aspecifiche del recupero”.

17 di 25 Domande

Paziente di 75 anni con anamnesi positiva per ipertensione, BPCO e dislipidemia. Viene a visita presso il vostro studio privato per dispnea da qualche giorno con evidenza:

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Fibrillazione atriale


  • B) Flutter atriale


  • C) TPSV


  • D) TV


  • E) nessuna delle precedenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG,  presenta Fibrillazione atriale. Infatti il referto mostra: “Fibrillazione atriale a FC media di 130 bpm. Anomalie aspecifiche del recupero”.

18 di 25 Domande

Che tipo di blocco e' rappresentato nel seguente ECG e qual e' probabilmente la causa?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Blocco atrioventricolare di II grado, per STEMI inferiore


  • B) Blocco senoatriale di terzo grado, per STEMI dx


  • C) Blocco atrioventricolare III grado, per STEMI anteriore


  • D) Blocco atrioventricolare III grado, per STEMI inferiore


  • E) nessuna delle precedenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la D
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, presenta Blocco atrioventricolare III grado, per STEMI inferiore. Infatti il referto mostra: “Blocco atrioventricolare completo con dissociazione AV. FC atriale di 90 bpm. Ritmo di scappamento giunzionale   a FC 45 bpm. Sopraslivellamento del tratto ST-T nelle  derivazioni inferiori. Anomalie secondarie del recupero. 1 BESV”.

19 di 25 Domande

Paziente di 80 anni e' portato al PS, riferendo perdita di sensi a casa e palpitazioni al momento. PA 80/60 mmHg. SpO2 87%.  Fc 140 bpm. Polso aritmico. Anamnesi positiva per BPCO, ipertensione arteriosa, dislipidemia, calcolosi della colecisti. Nega precedenti episodi e all’ultimo tracciato (1 mese fa) il ritmo era sinusale, negando aritmie atriali. In base al seguente tracciato, quale considerazione fare per prima?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Valutare innanzitutto se il paziente ha una patologia strutturale per scegliere il farmaco giusto


  • B) Cardioversione elettrica diretta


  • C) Transesofageo per escludere trombi in auricola


  • D) Cardioversione farmacologica diretta con flecainide


  • E) Nessuna delle precedenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la  C
Per il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, è utile Transesofageo per escludere trombi in auricola. Infatti il referto mostra: “Fibrillazione atriale a FC media di 120 bpm. Normale conduzione IV. Nei limiti il recupero”.

20 di 25 Domande

Siete di guardia in un piccolo presidio ospedaliero insulare senza possibilita' di poter accedere nell’immediato ad un’emodinamica  (5 h di volo per giungere all’ospedale con emodinamica piu' vicino nell’entroterra). Arriva paziente con dolore toracico ed il seguente tracciato. Qual e' la vostra miglior scelta?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Aspettare enzimogramma, in modo tale da evitare trasporti e procedure non necessarie


  • B) Ricorrere ad immediata coronarografia, quindi chiamare il trasporto aereo per portarlo nella sala di emodinamica


  • C) Wait and see


  • D) Ricorrere ad immediata coronarografia, quindi chiamare il trasporto aereo per portarlo nella sala di emodinamica. Nel frattempo pero' si rende necessaria trombolisi ev


  • E) Nessuna delle precedenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la D.
Per il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, è importante ricorrere ad immediata coronarografia, quindi chiamare il trasporto aereo per portarlo nella sala di emodinamica. Nel frattempo però si rende necessaria trombolisi ev.  Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 70 bpm. Normale conduzione AV. Diffuso sopraslivellamento del tratto ST-T in precordiali e in laterali. Anomalie secondarie del recupero”.

21 di 25 Domande

Qual e' il miglior trattamento per questa tachicardia in paziente emodinamicamente stabile?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Defibrillazione


  • B) adenosina 1 fl 6 mg


  • C) Infusione di amiodarone


  • D) Cardioversione elettrica a 100 j


  • E) Infusione di flecainide


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la D
Per il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, il miglior trattamento è la cardioversione elettrica a 100 J. Infatti il referto mostra: “Tachicardia ventricolare a FC media di 280 bpm a blocco di branca sx”.

22 di 25 Domande

In base al seguente tracciato quale disturbo elettrolitico e' piu' probabile che abbia il paziente? N.B. uomo di 63 anni con IRC III stadio, ipertensione arteriosa, BPCO-

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ipokalemia


  • B) Iposodiemia


  • C) Iperkalemia


  • D) Ipocalcemia


  • E) Iponatremia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, presenta probabilmente Iperkalemia. Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC media di 80 bpm. Normale conduzione AV. Emiblocco anteriore sx. Onde T alte e appuntite in V2-5”

23 di 25 Domande

Uomo di 40 anni con sincopi ricorrenti. Il paziente non ha prodromi e ha palpitazioni prima del mancamento. Qual e' l’approccio piu' opportuno?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Stratificazione del rischio di morte improvvisa, impianto ICD e studio elettrofisiologico


  • B) Stratificazione del rischio di morte improvvisa, impianto ICD


  • C) Stratificazione del rischio aritmico e studio elettrofisiologico


  • D) Follow-up stretto


  • E) Nessuna delle precedenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A.
 Per il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG,  è utile  stratificazione del rischio di morte improvvisa, impianto ICD e studio elettrofisiologico. Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC media di 100 bpm. Normale conduzione AV. Emiblocco anteriore sx. Sopraslivellamento del tratto ST-T in V1-3 con aspetto a tenda (Brugada tipo 1)”.

24 di 25 Domande

Cosa non e' presente in questo tracciato tra i vari elementi sottoscritti?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) BAV I grado


  • B) BAV II grado Mobitz 2


  • C) BBdx


  • D) Complessi QRS nei limiti


  • E) Sono tutte presenti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la B.
Il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, non presenta BAV II grado Mobitz II.  Infatti il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC media 70 bpm. BAV I grado (PR 200 ms). Emiblocco anteriore sx. BESV condotti con BBdx organizzati in coppie e triplette”

25 di 25 Domande

Paziente di 50 anni, solo continuamente astenico, esegue visita cardiologica ed ECG. Questo e' il risultato. Cosa gli consiglieresti, considerando di aver gia' escluso altre cause e dato che il paziente non fa uso di nessun farmaco?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Utilizzo di farmaci per aumentare attivita' del NAV


  • B) Indicazione ad effettuare un impianto di pacemaker VDD


  • C) Indicazione ad impianto pacemaker VVI


  • D) Indicazione ad utilizzo di beta bloccanti


  • E) Indicazione ad uso di Calcio antagonisti


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la B.
Per il paziente del caso clinico, in base ai reperti clinico-anamnestici e all’ECG, ci   sarebbe  Indicazione ad effettuare un impianto di pacemaker VDD. Infatti il referto mostra: “BAV completo con dissociazione AV. FC atriale di 100 bpm. RItmo di scappamento giunzionale, condotto ai ventricoli con blocco di branca dx (QRS 110 ms), a FC di 35 bpm. Anomalie aspecifiche del recupero”

Consegna il Compito!

Consegna il compito!


Tempo Rimasto 25 minuti!

Dottore, non aggiorni questa pagina prima del completamento della correzione.
Clicchi su "Consegna il Compito" per ottenere la correzione del compito.

consegna il compito