Simulazione

Cliccando in alto a destra sul pulsante "+" e' possibile "Consegnare", "Salvare e Interrompere", "Salvare e Continuare" il compito.

1 di 25 Domande

Paziente di 60 anni con storia di cardiopatia dilatativa non ischemica a coronarie indenni. Viene al vostro studio per polso irregolare. Quale dei seguenti reperti non e' riscontrabile all’interno del suo tracciato?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Deviazione assiale sx


  • B) Blocco senoatriale


  • C) Blocco di branca sx completo


  • D) Anomalie del recupero


  • E) Fibrillazione atriale


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la E.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, non presenta Fibrillazione atriale, in quanto all’improvviso non parte l’onda ed il successivo QRS con piccole pause, a cui segue un QRS giunzionale e poi due normali battiti sinusali condotti al ventricolo. Infatti, il referto mostra: “Blocco senoatriale II grado Mobitz 2, cui seguono battiti verosimilamente giunzionali. BBsx completo con anomalie secondarie del recupero”

2 di 25 Domande

Piccolo di 4 anni con dispnea e cianosi periorale. In base al tracciato, qual e' la diagnosi piu' probabile?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Stenosi polmonare isolata


  • B) Tetralogia di fallot


  • C) Coartazione aortica


  • D) Stenosi aortica congenita


  • E) Mitrale a paracadute


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta probabilmente Stenosi polmonare isolata, in quanto è presente cianosi e i segni di ipertrofia ventricolare dx/ prevalenza dx sono meno marcato di quanto possano essere nella tetralogia di Fallot, laddove è spesso presente BBdx con aspetto rSR1. Da considerare che nei bambini possono coesistere T negative in V1-4 anche fisiologicamente (pattern giovanile). Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 150 bpm. Anomalie dell’atriogramma da ingrossamento atriale dx. Segni di prevalenza delle sezioni dx con ipertrofia ventricolare associata. Anomalie diffuse del recupero.”

3 di 25 Domande

Quali dei seguenti reperti  non e' presente in questo tracciato?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Aritmia sinusale respiratoria


  • B) STEMI anteriore


  • C) BAV II grado Mobitz II


  • D) BAV I grado


  • E) Pregresso infarto inferiore


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, non presenta BAV II grado Mobitz 2, in quanto è presente bradicardia sinusale e BAV I grado. Infatti, il referto mostra: “Aritmia sinusale a FC media di 60 bpm. BAV I grado (PR 220 ms). Onde q in inferiori. Presenza di onda T bifasica in V3-4, come da Wellens tipo A.”

4 di 25 Domande

Uomo di 50 anni con PA 162/94 mmHg. Peso 84 Kg, altezza 160 cm. Il paziente presenza dispnea da qualche ora. Qual e' la diagnosi in base al tracciato?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Stenosi della discendente anteriore prossimale


  • B) Stenosi della circonflessa


  • C) Stenosi della coronaria dx


  • D) Stenosi del marginale ottuso


  • E) Stenosi dell’interventricolare posteriore


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta stenosi prossimale della discendente anteriore, in quanto il quadro è tipicamente quello di una Wellens B (dato da inversione di onde T da V4-6 asimmetriche). Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 80 bpm. Anomalie dell’atriogramma. Normale conduzione AV. Segni di ipertrofia ventricolare sx. Onde T negative profonde in V4-6 simmetriche come da Wellens di tipo B.”

5 di 25 Domande

Paziente di 56 anni, astenica. Vigile e cosciente. PA 70/50 mmHg. Assenza di qualsiasi antecedente cardiovascolare. Come procedere con la paziente?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Calcio Antagonisti


  • B) Beta-bloccanti piu' Ivabradina


  • C) Beta bloccanti


  • D) Ibutilide


  • E) Cardioversione elettrica


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C.
Per il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, è appropriata un’iniziale terapia con Beta-bloccanti, dato che si tratti di una tachicardia sinusale inappropriata, in un paziente stabile. Infatti, il referto mostra: “Tachicardia sinusale a FC di 180 bpm. Anomalie aspecifiche del recupero.”

6 di 25 Domande

Che cosa e' presente in questo ECG?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ipertrofia ventricolare sx


  • B) Ipertrofia ventricolare dx


  • C) Blocco di branca sx completo


  • D) Blocco di branca dx completo


  • E) Flutter atriale


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
 La risposta corretta è la A.
Il paziente, in base all’elettrocardiogramma, presenta segni di Ipertrofia ventricolare sx. Sono soddisfatti i criteri di Cornell con SV3+ R AVL di circa 30 mm, criteri di Sokolow con V1S + V5 R di molto maggiore di 30 mm, oltre che per la presenza di deviazione assiale sx. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 75 bpm. Segni di ipertrofia ventricolare sx. Anomalie secondarie del recupero.”

7 di 25 Domande

Bambino di 1 anno con presenza di soffio al mesocardio I/VI esegue ECG. Unica sintamotologia riferita dalla madre: facile affaticabilita'. Quale tra questi e' il reperto patologico per eta'?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Emiblocco anteriore sx


  • B) Bradicardia sinusale


  • C) Emiblocco anteriore sx piu' prevalenza dx


  • D) Bradicardia sinusale piu' anomalie del recupero


  • E) Bradicardia sinusale piu' emiblocco anteriore sx


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la E.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta  come reperto patologico per età: bradicardia sinusale ed emiblocco anteriore sx.  Infatti per i bambini di 1-2 anni la FC deve essere di 90-140 battiti, e la prevalenza dx è un elemento fisiologico , infatti il vettore di depolarizzazione tende a diventare più simile a quello dell’adulto verso i 4-6 anni di vita con il progressivo maggiore sviluppo delle sez. sx rispetto alle dx. L’emiblocco anteriore sx, la deviazione assiale sx e l’ingrossamento delle sezioni sx non è comune nei primi mesi/anni di vita (unica eccezione nel nascituro quando prematuro). Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC  60 bpm. BAV I grado (PR 240 ms). Emiblocco anteriore sx. Segni di fisiologica prevalenza dx bpm. Onde T negative in V1-4 come da pattern giovanile.”

8 di 25 Domande

Uomo di 64 anni, asintomatico, che viene nel vostro studio per normale screening cardiologico. Esegue pertanto un tracciato ECG. Quale anomalie e' presente in questo ECG?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Nessuna. Semplice ritmo sinusale


  • B) Blocco senoatriale II grado Mobitz 1


  • C) Blocco senoatriale II grado Mobitz 2


  • D) Blocco senoatriale III grado


  • E) BAV I grado


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la B.
Il paziente, in base ai dati clinico-anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta probabilmente Blocco senoatriale II grado Mobitz 1, in quanto il PR è costante e mentre il PP  si accorcia, segue una pausa che poi non è compensatoria, cioè non è doppia del ciclo standard. Infatti, il referto mostra: “Blocco seno-atriale II grado Mobitz1 con pausa di 1.1 secondi, cui segue un QRS giunzionale. Anomalie aspecifiche del recupero”.

9 di 25 Domande

Paziente di 52 anni con palpitazioni. Al PS si tentano manovre vagali, ma solo l’adenosina riesce nella risoluzione. Questo e' il tracciato successivo alla risoluzione, che cosa si evidenzia?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Preeccitazione da via postero-settale sx


  • B) Preeccitazione da via antero-settale


  • C) Preeccitazione da via laterale sx


  • D) Preeccitazione da via postero-settale dx


  • E) BBsx completo


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A.
Il paziente, in base all’elettrocardiogramma, presenta probabilmente Pre-eccitazione da via postero-settale sx, come si evidenzia dall’onda delta positiva in precordiali con maggiore positività in V3-5, oltre ad allontanarsi  dalle derivazioni inferiori (onda delta negativa) e diretto verso l’alto e a sx (onda delta positiva in I e AVL). Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 120 bpm. PR 90 ms. Onda delta come da pre-eccitazione da probabile via accessoria postero-settale sx. Anomalie secondarie del recupero.”

10 di 25 Domande

Siete in un presidio di GM montuoso, lontano ben 4 ore dal primo presidio con laboratorio di emodinamica. Giunge alla vostra attenzione paziente di 67 anni con dolore toracico costrittivo, irradiato al giugulo. Pertanto eseguite immediatamente ECG, in quanto l’esame obiettivo e' muto, e la PA sui 150/100 mmHg. Come proseguireste l’iter diagnostico-terapeutico?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Inviate al presidio piu' vicino per eseguire prelievi enzimatici


  • B) Inviate al presidio piu' vicino per effettuare una trombolisi ev


  • C) Inviate al presidio con laboratorio di emodinamica, facendo assumere al paziente antiaggreganti ed anticoagulante


  • D) Rimandate il paziente a casa


  • E) Effettuate trombolisi in guardia medica


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la B.
Per il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, è necessario inviare al presidio più vicino per effettuare una trombolisi ev, in quanto la possibilità di angioplastica richiederebbe più di 2 h, e nell’immediata mezz’ora è necessario effettuare la trombolisi in un ambiente controllato e non in guardia medica.  Si tratta non a caso di un evidente STEMI anteriore. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC di 100 bpm. Normale conduzione AV.  Sopraslivellamento del tratto ST in V2-5, AVL e I con sottoslivellamento speculare in inferiori. Anomalie aspecifiche del recupero.”

11 di 25 Domande

Siete di guardia in UTIC ed il 118 vi manda per via telematica un tracciato, appartenente ad un uomo sulla sessantina con affanno. Lieve aumento enzimatico descritto.  Nessun’altra informazione data. Quale delle seguenti diagnosi e' piu' probabilmente escludibile?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Errato posizionamento delle derivazioni


  • B) Riacutizzazione BPCO in cuore polmonare cronico


  • C) Embolia polmonare


  • D) Ebstein


  • E) Pericardite


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la E.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, più probabilmente non può avere diagnosi di pericardite. L’ECG ci mostra delle sezioni dx prevalenti, e quindi bisogna considerare tutte le patologie con ingrossamento ventricolare dx, o semplicemente un errato posizionamento tra elettrodi dx e sx. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale  a FC di 80 bpm. AQRS + 90°. Segni di prevalenza dx con BBdx incompleto (QRS 110 ms). Onde T negative in V1-5.”

12 di 25 Domande

Paziente di 81 anni in coma. Ritrovato presso la propria abitazione a terra. Non risvegliabile e non reattivo. Quale diagnosi e' quella giusta per il paziente?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Sindrome post-tachicardia


  • B) Emorragia subaracnoidea


  • C) Sindrome di Tako-Tsubo


  • D) IMA


  • E) Sono tutte corrette


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la E.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, potrebbe presentare tutte le patologie elencate, in quanto sono tutte possibili cause di onde T negative giganti, oltre che embolismo polmonare massiva. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 90 bpm. Normale conduzione AV. Emiblocco anteriore sx. Anomalie diffuse del recupero con onde T invertite profonde e giganti.”

13 di 25 Domande

In base al seguente ECG, quale delle seguenti risposte e' quella vera?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Il paziente ha una tachicardia nodale


  • B) Preeccitazione da via antero-settale


  • C) Preeccitazione da via laterale sx


  • D) Preeccitazione da via postero-settale dx


  • E) BBsx completo


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la D.
Il paziente, in base all’elettrocardiogramma, presenta probabilmente Pre-eccitazione da via postero-settale dx, come si evidenzia dall’onda delta negativa in V1-2 che si positivizza dalle settali fino alle laterali, oltre ad allontanarsi  dalle derivazioni inferiori (onda delta negativa) con unica positività inferiore in II (quindi via diretta da dx a sx). Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 90 bpm. PR 130 ms. Onda delta come da pre-eccitazione da probabile via accessoria postero-settale dx. Anomalie secondarie del recupero.”

14 di 25 Domande

Donna di 56 anni in prima visita cardiologica per episodi di palpitazioni. Anamnesi positiva per ipertensione arteriosa. Parametri vitali: FC 90 bpm, polso irregolare, SpO2 95%, PA 145/90 mmHg. Si esegue pertanto ECG. Quale tra questi e' ka terapia piu' corretta?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Cardioversione farmacologica immediata


  • B) Effettuare terapia medica cronica per cardiovertire la paziente


  • C) Effettuare soltanto terapia anticoagulante


  • D) Terapia con anticoagulante per 3 settimane almeno, prima di cercare la cardioversione


  • E) Cardioversione elettrica immediata


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la D.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, necessita di anticoagulazione per almeno 3 settimane ed in seguito valutare ritmo e considerare la strategia per stabilire o mantenere il ritmo sinusale. Infatti, il referto mostra: “Aritmia caotica da fibrillazione atriale a FC media di 85 bpm. BBsx incompleto (QRS 80 ms). Anomalie secondarie del recupero.”

15 di 25 Domande

Osservando il dato tracciato, quali delle seguenti affermazioni e' vera?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) AQRS tra 60-90° AP tra 60-90°


  • B) AQRS tra 30-60° AP tra 30-60°


  • C) AQRS tra 0-30° AP tra 0-30°


  • D) AQRS tra 0-30° AP tra 30-60°


  • E) AQRS tra 30-60° AP tra 0-30°


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C.
Il paziente, in base all’elettrocardiogramma, presenta AQRS tra 0-30° e AP tra 0-30°. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 75 bpm. BBsx incompleto (QRS 80 ms). Anomalie aspecifiche del recupero.”

16 di 25 Domande

Bambino di 4 anni con storia positiva per coartazione aortica, operata ad un anno di vita. Ipertensione arteriosa trattata con ACE inibitore. A quali conclusioni e' possibile giungere attraverso il dato tracciato?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Aumentare terapia con ACE inibitore


  • B) Introdurre alla terapia, anche in sostituzione all’ace inibitore, propanololo


  • C) Somministrare xantine per aumentare FC


  • D) Aggiungere sartano


  • E) Semplice follow-up


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la B.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta, nonostante la FC ai limiti bassi per età, un QT corretto lungo, quindi necessita di una terapia beta-bloccante specifica per prevenire aritmie. Il tracciato non mostra anomalie in senso ipertrofico e l’asse è normo-orientato per età, quindi il ventricolo non si è rimodellato in senso ipertrofico. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 60 bpm. Normale conduzione AV. Asse normorientato (AQRS 15°). Anomalie aspecifiche del recupero.  Presenza di conduzione ventricolare a BBdx completo (QRS 180 ms). Verosimile sopraslivellamento del tratto ST in III e AVR. Anomalie secondarie del recupero. QTc 542 ms in V5”.

17 di 25 Domande

Uomo di 55 anni con dispnea. Giunge al PS con tutti i parametri vitali nei limiti, eccetto polso irregolare. In base anche all’ECG eseguito, quale patologia puo' essere esclusa?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Fibrillazione atriale


  • B) Sovraccarico dx


  • C) Ipertensione polmonare


  • D) NSTEMI


  • E) Tachicardia atriale multiforme


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la E.
Per il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, può esclusa a priori la tachicardia atriale multiforme, in quanto sicuramente ha fibrillazione atriale con assenza di onde P (al massimo presenti piccoli vermicolazioni) con segni di sovraccarico dx (i quali possono far sospettare anche ipertensione polmonare). L’NSTEMI non può essere escluso in quanto servirebbe il quadro enzimatico. Infatti, il referto mostra: “Aritmia caotica da fibrillazione atriale a FC media di 90 bpm. BBdx completo (QRS 120 ms). Onde q in III, V2-3. Anomalie secondarie del recupero.”

18 di 25 Domande

Quale complicazione e' la piu' improbabile tra quelle evidenziate dato il seguente quadro ECGgrafico?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Fibrillazione ventricolare


  • B) Rottura del setto interventricolare


  • C) Cardiopatia dilatativa


  • D) Blocco senoatriale avanzato


  • E) Insufficienza mitralica


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la D.
Il paziente, in base all’elettrocardiogramma, è più improbabile che si complichi con blocco seno-atriale, in quanto si tratto di un infarto esteso antero-settale da probabile occlusione della discendente anteriore, ed il blocco del nodo del seno è difficile che avvenga in tal caso, in quanto servirebbe un’occlusione della coronaria dx. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 58 bpm. BAV I grado (PR 220 ms).  Sopraslivellamento del tratto ST  in V1-4 ed in I e AVL. Sottoslivellamento speculare in derivazioni inferiori. Anomalie secondarie del recupero.”

19 di 25 Domande

Paziente di 50 anni che riferisce palpitazioni. Arriva al vostro studio, sofferente, per tale motivo eseguite un ECG. Quali delle seguenti anomalie e' presente?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Flutter atriale


  • B) BAV II grado Mobitz 2


  • C) BAV I grado


  • D) Fibrillazione atriale


  • E) Tachicardia di origine nodale


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta BAV I grado, anche se la sintomatologia è causata dalla semplice tachicardia sinusale. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 140 bpm. BAV I grado (PR 220 ms). Normale conduzione IV. Anomalie aspecifiche del recupero”

20 di 25 Domande

Qual e' la diagnosi piu' probabile per questo ECG?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Fibrillazione atriale


  • B) Trigeminismo sopraventricolare


  • C) Trigeminismo ventricolare


  • D) BAV II grado Mobitz 2


  • E) BAV III grado


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C.
Il paziente, in base all’elettrocardiogramma, probabilmente presenta Trigeminismo ventricolare, infatti vi è un complesso QRS extrasistolico dopo 2 QRS normalmente condotti. Il dubbio maggiore è che possa essere sopraventricolare. Optiamo maggiormente per un’eziologia ventricolare perché non evidente una P precoce precedente e soprattutto perché vi è pausa post-extrasistolica. Quindi concludiamo che sono extrasistoli ventricolari che partono dalla porzione alta del setto (per questo hanno QRS stretto). Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 65 bpm. BAV I grado (PR 240 ms). Trigeminismo ventricolare con pausa post-extrasistolica. Anomalie aspecifiche del recupero”.

21 di 25 Domande

Quale tra queste e' la risposta corretta per quanto riguarda questo tracciato?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) FC 55 bpm Qts 350 ms


  • B) FC 75 bpm Qtc 400 ms


  • C) FC 55 bpm Qtc 400 ms


  • D) FC 75 bpm Qtc 550 ms


  • E) FC 55 bpm QTc 300 ms


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C.
Il paziente, in base all’elettrocardiogramma, presenta   FC 55 bpm e Qtc 400 ms. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 5 bpm. Anomalie dell’atriogramma come da ingrossamento atriale dx. BAV I grado (220 ms). Deviazione assiale dx con segni di prevalenza omolaterale. Lieve ritardo sx. Anomalie diffuse  del recupero. Qtc 400 ms in II”.

22 di 25 Domande

Uomo di 85 anni. Si presenta al PS con forte dispnea da 1 h. Qual e' la patologia di base, osservando l’ECG sovrastante?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) STEMI anteriore da occlusione della discendente anteriore prossimalmente


  • B) STEMI posteriore da occlusione dell’IVP a partenza dalla Cx


  • C) STEMI posteriore da occlusione dell’IVP a partenza dalla coronaria dx


  • D) STEMI anteriore da occlusione dell’IVA dopo il diagonale e prima del settale


  • E) STEMI inferiore da occlusione dell’IVA distale


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la A.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta STEMI anteriore da occlusione dell’IVA prossimalmente, non a caso abbiamo il sopraslivellamento in anteriori ed in I e AVL (questi segni di interessamento molto prossimale), essendo l’occlusione molto prossimale prima del diagonale e del settale. Il vettore sarà diretto verso l’alto, con sottoslivellamento in derivazioni inferiori. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 100 bpm. Normale conduzione AV. Sopraslivellamento del tratto ST-T in derivazioni anteriori (V2-4) e in Ie AVL con sottoslivellamento speculare in inferiori. Onda q in I, AVL, V2.  Anomalie secondarie del recupero”.

23 di 25 Domande

Paziente in shock cardiogeno, frazione d’eiezione 30%, instabile emodinamicamente, ritrovato a casa senza sensi. Qual e' la causa piu' probabile?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Infarto STEMI da occlusione coronaria dx


  • B) Infarto NSTEMI


  • C) Infarto STEMI da occlusione del tronco comune


  • D) Infarto STEMI da occlusione della discendente posteriore


  • E) Infarto STEMI da occlusione della discendente anteriore


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la C.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, presenta infarto STEMI da occlusione del  tronco comune, in quanto si evidenzia sopraslivellamento del tratto ST  con associata inversione dell’onda T simmetrica nelle precordiali. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC media di 70 bpm. BBsx incompleto (QRS 80 ms). Sopraslivellamento del tratto ST in AVR.  Anomalie diffuse del recupero in precordiali.”

24 di 25 Domande

Uomo di 40 anni , reduce da un incidente frontale tra la sua motocicletta ed un’auto, con frattura multipla costale. Per emoglobina di 6 g/dl esegue infusione di liquidi e trasfusione con emazie concentrate. Contemporaneamente si evidenzia un aumento abnorme delle troponine, pertanto viene eseguito questo ECG. Quale alterazione e' possibilmente presente?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Ipossiemia


  • B) BBsx completo


  • C) STEMI anteriore


  • D) Ipercalcemia


  • E) Ipocalcemia


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la E.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, probabilmente presenta  ipocalcemia tra le opzioni elencate, in quanto si associa al QT lungo presente ed alla storia di trasfusione massiva (da ricordare citrato di sodio che serve a non far coagulare il sangue è un chelante del calcio). L’aumento di troponine così come le alterazioni di conduzione sono dovute ad una probabile contusione cardiaca, in quanto il quadro è compatibile con le fratture costali. Infatti, il referto mostra: “Tachicardia giunzionale a FC 120 bpm, a conduzione a BBdx. Emiblocco anteriore sx.  Anomalie secondarie del recupero. QTc 510 ms in V5”

25 di 25 Domande

Donna di 43 anni che da 2 settimane riferisce dolore retrosternale, non correlato al grado di sforzo. Quale delle seguenti affermazioni e' la piu' probabile?

product image

Sfoglia Il Nostro Libro
Leggi Il Primo Capitolo

  • A) Precedente infarto del miocardio


  • B) Precedente embolia polmonare


  • C) Fibrillazione atriale


  • D) Tachicardia giunzionale


  • E) Precedente miocardite


  • F) Non seleziono nessuna risposta


Utenti che rispondono correttamente: 50%
La risposta corretta è la B.
Il paziente, in base ai reperti clinico anamnestici e all’elettrocardiogramma, probabilmente può essere stata colpita da embolia polmonare, in quanto ci sono T invertite nelle precordiali dx, segni di ritardo dx ed aspetto S1Q3T3. Inoltre è più probabile rispetto all’IMA, anche per l’età della paziente. Infatti, il referto mostra: “Ritmo sinusale a FC 80 bpm. Normale conduzione AV. Emiblocco anteriore sx. Lieve ritardo dx. Complesso S1Q3T3. Onde T invertite in V1-4.”

Consegna il Compito!

Consegna il compito!


Tempo Rimasto 25 minuti!

Dottore, non aggiorni questa pagina prima del completamento della correzione.
Clicchi su "Consegna il Compito" per ottenere la correzione del compito.

consegna il compito